“Auguri a tutti gli innamorati di tutte le creature della terra, belle o brutte, simpatiche o antipatiche, fedeli o traditrici”. Questa é, a grandi linee, la formula vincente che ognuno mette prima di relazionarsi con le persone. Io invece la vedo diversamente, sotto molteplici aspetti….vediamo quali : 

  1. l’amore é come l’energia, non si crea e non si distrugge, ma si trasforma da qualcosa di semplice (uno sguardo, una risata, uno sfiorarsi per sbaglio) a qualcosa di solido di cui non puoi farne a meno 
  2. non per forza l’amore é l’espressione dell’essere umano….anche gli animali esprimono in diversi modi l’amore….e a volte l’odio diventa la caratteristica principale dell’uomo al posto dell’amore, quindi non raccontiamo cazzate.
  3. l’amore viaggia nelle dimensioni del tempo e dello spazio, possiamo amare gente scomparsa o persone che stanno distanti chilometri su chilometri….in sostanza é sconfinato
  4. l’amore é un’arma a doppio taglio. Se non sai amare non sai neanche difenderti dalla reazione di chi non capisce questa tua mancanza.
  5. penso che l’amore sia nato inconsciamente anche nei nostri primati, che poveri di cultura, volevano rappresentare il loro gruppo o famiglia attraverso i disegni nelle grotte….se questo non é amore tramandarlo nel tempo!!!!
  6. diversamente da quanto si dice, l’amore non é tutto o niente, può essere anche in un gesto semplice….non per forza deve essere un’impresa eroica.
  7. per amore si fanno cose assurde, e questo mi fa riflettere. Se una cosa positiva come l’amore ti fa fare assurdità, figuriamoci coloro che danno amore indistintamente….dovrebbero essere considerati dei reclusi da manicomio!!
  8. sii attratto da quelle cose che ti fanno sentire innamorato, non per quello che dimostrano al resto del mondo 
  9. se A + B = C, allora anche “uomo” + “donna” = “amore/figlio/famiglia/coppia” ecc. ecc. ….allora perché funziona anche con un animale, un oggetto, un messaggio?!
  10. non aver paura di amare o di essere amato….abbi paura di non amare o non saper amare. 

 

Categories:

Tags:

No responses yet

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *