SPIEGAZIONE DELLE VERTIGINI PT. 3

sistema-di-equilibrio-960x480-2021

a cura del dott. D’Oria Gabriele

avatar gabriele 2021

In una sindrome vertiginosa o di instabilità posturale, i test principali possono essere:

Test di Romberg modificato (con braccia aperte per aumentare l’instabilità)

Test di Fukuda. Sono test aspecifici per il sistema labirintico ma valutano il sistema tonico-posturale in relazione all’equilibrio;

Test della marcia avanti-dietro e tandem, evidenziano le possibili interazioni con il sistema vestibolare

Test di inseguimento oculare del nistagmo della convergenza e il cover test riguardano il sistema visivo in relazione al vestibolo

HIT (head impulse test), test di valutazione tramite la fissazione dello sguardo con movimento rapido rotatorio della testa, se ci sono implicazioni vestibolari.

A questi test si associano test specifici eseguiti dal medico per valutare il nistagmo, il vestibolo colpito e la parte del sistema in disfunzione. Si utilizzano ausili come gli occhiali di Frenzel/Munich oltre alla diagnostica (come ad es. RMN cerebrale).

In una vertigine soggettiva il trattamento fisioterapico e osteopatico rivestono un ruolo importante per la riabilitazione e ricondizionamento vestibolare. Nella VPPB post manovre liberatorie, il trattamento manuale strutturale, miofasciale, craniale rimane elettivo per il ripristino funzionale.

 25 total views,  1 views today