PERCHE’ L’IRIDOLOGIA E’ IMPORTANTE ?

a cura del dott. Toselli David (oggi solo iridologo)

Gira e ri gira la storia é sempre la stessa, cioè che specifichiamo sempre le caratteristiche migliori della materia ma non spieghiamo mai la sua vera funzionalità.

Quindi oggi dedicatemi qualche minuto affinché vi possa dire il reale motivo dell’analisi iridologica nel paziente.

Affinché un paziente possa capire il vero significato e l’origine delle sue patologie bisogna fornire un quadro completo delle sue caratteristiche. L’esame iridologico infatti non é una valutazione da fare nel giro di 20′ e a voce, ma é una valutazione che DEVE riportare per iscritto ogni singolo elemento costituente la trama e l’organizzazione dell’iride stesso, al fine di poter essere sfruttata anche in tempi successivi.

Diffidate quindi da tutti coloro che, nel bene o nel male, vi diranno tante cose interessanti ma non le mettono per iscritto. Pensate solo che l’analisi iridologica potrebbe interessare anche alla branca medica, o servire come spunto di analisi al vostro terapista di fiducia (osteopata, chiropratico, fisioterapista, massoterapista).

Qui non mi voglio prolungare sulla componente patologica, ma pensate a quante volte avete una sensazione inspiegabile in un punto del corpo e NESSUNO riesce a darvi una risposta precisa. Beh, l’analisi iridologica può arrivare a darvi una mano nel capire l’origine o il coinvolgimento di quell’organo o di quel tessuto nella fase acuta patologica.

COSA ASPETTARSI DALL’IRIDOLOGIA ?

L’iridologia prende forma e sostanza solo nel momento in cui l’operatore iridologo riesce a dare una spiegazione SCIENTIFICA a segni clinici che il corpo ci mette in evidenza.

Pensiamo al classico mal di schiena lombare. Se facessimo una carrellata di specialisti le risposte che troveremo sarebbero :

ORTOPEDICO –> DISCOPATIA O PROBLEMA VERTEBRALE

FISIATRA –> RADICULOPATIA O SCIATICA

FISIOTERAPISTA –> LOMBALGIA ACUTA DA SOVRACCARICO FUNZIONALE

NEUROLOGO –> SINDROME DEL QUADRATO DEI LOMBI O SCHIACCIAMENTO RADICE NERVOSA

CHIROPRATICO –> VERTEBRE LOMBARI IN DISARMONIA

La lista sarebbe ulteriormente lunga e cospicua; ma chi tra di loro ha realmente ragione ? e tutto questo parlare in gergo tecnico può servire a dare una reale spiegazione al paziente?

La risposta é no, perché tutte le versioni possono essere corrette, ma nessuna ha un supporto di valutazione clinica vista attraverso una delle mappe che il corpo ci fornisce.

Quando si analizza le iridi si ottengono delle mappature degli organi e dei sistemi del corpo, che possono funzionare bene o male, e che contengono informazioni veramente importanti se correlate tra di loro.

Una valutazione iridologica fatta bene mette in risalto tutto ciò che predispone la base di una eventuale intossicazione tessutale, oppure di un accumulo di stress organico, oppure di un organo che non viene vascolarizzato a sufficienza.

Io sono convinto che il futuro dell’iridologia possa essere davvero utile a tutti i rami “terapeutici” e medici che conosciamo, dato che il semplice complesso di test (ortopedici, funzionali, viscerali, di rimbalzo, riflessogeni, ecc. ecc.) non possano bastare per appurare la patologia o disfunzione.

Se volete approfittare di altri argomenti correlati vi consiglio :

IL COLLARETTO DELL’IRIDE

IL CUORE NEGLI OCCHI

OCCHIO DIABETICO

COLON E OCCHIO

 52 total views,  1 views today