a cura del dott. Toselli David nuovo avatar erdoctor Toselli David(oggi solo osteopata)

Tutti siamo andati almeno una volta dal fisioterapista , dal massaggiatore, dal massaggiatore olistico o dall’osteopata (la lista potrebbe essere molto più lunga e tortuosa). Ma avete mai provato a farvi trattare con delle manipolazioni viscerali?

Partiamo da un concetto base, ovvero che il 90% delle patologie e dei dolori derivano dagli organi, dai nostri cari visceri che confinano dentro la struttura del corpo, e ci fanno sopravvivere giorno dopo giorno.

Ma se per caso siamo in uno stato dolorante, può una delle figure sovra citate aiutarci? O siamo “obbligati” a basarci sulla chimica farmacologica?

Innanzitutto partire da qualche concetto base, ovvero :

  • chi mi sta manipolando é realmente uno che ha studiato proprio gli organi interni con le loro patologie?
  • abbiamo la possibilità di farci trattare nel punto giusto da mani esperte?
  • é obbligatoria l’ecografia oppure possiamo rispondere in altri modi all’operatore?
  • si cura o é solo un riequilibrio?

A tutte queste domande ovviamente la maggior parte degli specialisti si rifiuterebbe di rispondere, perché protetti dalle conoscenze apprese dopo anni e anni di studio, e quindi egregiamente dispiaciuti di porgere risposta.Io invece voglio mettere luce su tali risposte.

DIAMO DELLE RISPOSTE CHE SERVANO A FAR CHIAREZZA

appena entrate nello studio o nel poliambulatorio del vostro terapista chiedetegli semplicemente qualche spiegazione sul percorso di studi fatti (sotto forma di pura curiosità personale); capirete da subito che individuo avete trovate e quanto vi renderà con le proprie abilità tecniche.

esperienza mia personale, non basata sui libri di anatomia, ma sulla valutazione di cadaveri dissezionati, i nostri organi hanno un range di spostamento molto ampio, quindi  il vero terapista viscerale non dovrà andare a colpo sicuro, anzi dovrà sicuramente cercare, testare e chiedere informazioni al paziente prima di ottenere la giusta locazione.

organi interni illustrati osteomagazine 2020

l’ecografia aiuta parzialmente, anzi direi poco o nulla, perché é il classico esame operatore dipendente,cioé quello che vede l’ecografista non viene spiegato con l’immagine e il referto. Io ritengo che la sensazione del paziente al trattamento può essere un’ottima carta da giocarsi nel trattamento.

a detta di molti che vogliono passare per santoni del loro ambito…tutto si cura. NON E’ AFFATTO COSi’ !!! mi spiace che la maggior parte dei pazienti crede di essere curata, ma il lavoro terapeutico del vostro “esperto” serve solo a rimettervi nella direzione giusta per ottenere benessere fisico. Ricordiamoci infatti che il corpo, col tempo e con le giuste correzioni, riesce a ristabilire l’omeostasi delle proprie funzioni.

trattamento viscerale osteomagazine 2020

Ecco! questo é quello che vi potreste aspettare da un professionista serio. Poi in giro ce ne sono di tutti i tipi, colori e bravure. Scegliete bene e scegliete da soli.

No responses yet

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *