a cura del dott. Toselli David (oggi solo infuriato)

Ma possibile che ci dobbiamo sempre distinguere dagli altri dell’Europa?

Non riusciamo a vedere oltre della punta del nostro naso, e rimarginiamo sull’ignoranza stampata ormai sulla faccia dei giovani di oggi.

Oramai é imminente una nuova ricaduta del COVID-19 su di noi, con conseguenze inevitabili e “speriamo” in una NON nuova ricaduta nel lockdown.

Ma la vicenda non é tanto legata alla ricaduta o al lockdown, ma al comportamento che dobbiamo avere come popolo….appunto, POPOLO ITALIANO.

Nessuno segue le regole, tutti cercano soluzioni alternative o cavilli burocratici, tutti vogliono la libertà e tutti vogliono lo svago; d’altra parte però nessuno prefigge delle regole FERREE, nessuno sta zitto senza controbattere la regola, nessuno comprende quanto si perde, e tutti si PIANGONO ADDOSSO come fosse l’unica forma di esasperazione alla crudeltà virale.

ESISTE LA SOLUZIONE?

Non credo esista una soluzione, e il detto “se nasci storto non potrai morire dritto” é la considerazione di anni e anni di ignoranza a riguardo.

Non credo nelle volontà delle future generazioni, perché ci sono troppi “modelli comportamentali” sbagliati che inducono ad essere IN FALLO rispetto a rimboccarsi le maniche e a cambiare il proprio futuro.

Non credo nel genere umano, perché é da quando siamo sulla Terra che non abbiamo fatto altro che consumare il consumabile. Mi ricordo quando in Lockdown andavo a fare la spesa per la famiglia alle ore 14:00, e mi fermavo solo 2′ a guardare il paesaggio, mentre non passava nessuno per le strade, e il cielo e l’ambiente erano nitidi e vivi.

Forse quei 2′ erano quell’attimo a cui TUTTI dovevamo aspirare per non commettere nuovamente gli stessi errori con la prossima crisi virale.

Categories:

No responses yet

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *