NATUROPATIA E CONNESSIONE TRA CERVELLI

Intestino-tenue-mesenteriale

a cura di Tomé Marika naturopata

marika avatar 2021

Se soffri di questi sintomi, diarrea, stitichezza, dolori addominali, gas intestinali, mal di testa, nausea, alitosi, insonnia, perdita dell’appetito e spossatezza, il tuo malessere si chiama colite o sindrome del colon irritabile. E’ caratterizzata da alternanza tra stipsi con feci dure e coperte di muco e diarrea urgente, espulsa più volte al giorno, associata a dolore addominale e rumori intestinali a causa dell’accumulo di gas nell’intestino.

QUALI SONO LE CAUSE POSSIBILI DI COLITE ?


L’insorgenza può essere causata da fattori alimentari, infettivi, intolleranze alimentari ed errate abitudini di vita. Lo stress emotivo può essere una delle cause della patologia, infatti le persone che soffrono di colite si possono classificare con delle caratteristiche emotive comuni: ansia (spesso anticipatoria), tensione, depressione, paura.

DIAMO IMPORTANZA ALL’INTESTINO


L’intestino è un organo molto importante, a volte un pò sottovalutato!!

Ci permette di difenderci dai germi patogeni e produce ormoni che influenzano il nostro benessere. La sua funzione principale, è quella di consentirci di digerire i cibi e si stima che nell’arco della nostra vita sia in grado di digerire circa 30.000 kg di cibo, ma un’altra funzione importante è quella di comunicare con il nostro cervello.

Questo lo sappiamo già, perchè sono di uso comune frasi come “le preoccupazioni ci stanno sullo stomaco”, oppure quando riceviamo una brutta notizia, “dobbiamo innanzitutto digerirla”. Quello che mangiamo e come viviamo influenzano enormemente il microbiota o flora batterica e i ricercatori affermano che, in caso di stress permanente, nell’intestino sopravvivano batteri diversi da quelli di persone che conducono una vita tranquilla. Ad esempio, un grande spavento può influenzare l’intestino grasso, che non svolge più la sua normale attività di riassorbimento dei liquidi e la conseguenza è la diarrea.

Questa è la strategia che usa l’intestino per affrontare il maggior fabbisogno energetico del cervello, provocato dalla situazione di stress: vuole liberarsi al più presto del cibo assunto, per mettersi a riposo e così dare precedenza alla situazione da affrontare. Gli ormoni prodotti nell’intestino sono in grado di influenzare direttamente l’umore e lo stato d’animo. Anche gli ormoni prodotti dal cervello influiscono sull’attività intestinale.

Nel caso positivo “sentiamo le farfalle nello stomaco”, nel caso negativo si manifesta la diarrea.

Intestino-tenue-mesenteriale

 108 total views,  2 views today