a cura del dott. Toselli David nuovo avatar erdoctor Toselli David (oggi solo chinesiologo)

Sei uno sportivo e ti sei fatto male. La tua principale preoccupazione é quella di tornare il prima possibile, e sono sicuro che questa proposta ti sarà utile.

Si chiama WATER JOB, e altro non é che la riabilitazione in acqua eseguita con specifici carichi e sedute, utilizzando le TAVOLETTE WJ.

A CHI E’ RIVOLTA LA WATER JOB ?

  • Per riabilitare il ginocchio con legamento crociato anteriore rotto
  • Per riabilitare il ginocchio dopo ricostruzione dei legamenti collaterali
  • Per riabilitare il ginocchio dopo tenorrafia muscolare tendinea
  • Per situazioni di stress e sovrallenamento muscolare

BENEFICI DEL WATER JOB

  • L’applicazione in acqua é destinata ai terapisti della riabilitazione (LSM) e ai fisioterapisti, in quanto non essendoci contatto manuale col paziente, si impartiscono ordini e azioni da eseguire.
  • Fin dai tempi degli antichi Greci e Romani le vasche venivano utilizzate per aiutare a recuperare dagli sforzi fisici dei vari.
  • Il carico viene distribuito equamente in tutti i tessuti senza il carico gravitazionale, in quanto l’acqua spinge il corpo verso l’alto.
  • Le piscine che vengono utilizzate hanno l’altezza dell’acqua che non supera i 120 cm, quindi é logico pensare che sia applicabile a chiunque.

COME VIENE FATTA UNA SEDUTA DI WATER JOB ?

Identifichiamo subito un parametro fondamentale, ovvero il fatto che water job e idrokinesiterapia non sono diversi come contenuti, ma solo come tecniche.

wat job placche osteomagazine 2020

Nel water job l’azione muscolare é definita da una placchetta semi metallica “pesante quanto lo sforzo prevede” e calcolata da un programma di pc.

Il paziente viene valutato dallo specialista o dalla figura medica (ortopedico – fisiatra), e viene stilata una lista di caratteristiche personali (peso-altezza-età-sesso- ecc.); con questa lista si calcolano le piastre, quante utilizzarne e dove applicarle.

Il paziente quando entra dentro in piscina si ritroverà una serie di sedute prefissate, basate sulla disponibilità e sulla reale situazione di recupero funzionale che dovrà raggiungere.

Bene. Adesso so che avete qualche piccola curiosità in più. Ricordatevi solo di non averne bisogno perché significherebbe che….vi siete fatti male.

 

Categories:

No responses yet

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *