LA FISICA QUANTISTICA NELL’AYURVEDA

fisica-quantistica-960x480-2021

a cura di Marika Tomé

marika avatar 2021

Alla base del nostro sistema-corpo, che comprende: pensieri, emozioni, proteine, cellule, organi,
insomma ogni parte di noi visibile e invisibile, troviamo la fisica quantica.

Un quanto è una quantità minima di energia/vibrazione, al di sotto della quale non possono avvenire scambi.

QUALE CONNESSIONE ESISTE CON L’AYURVEDA ?

Questa medicina tradizionale, dà per scontato che, a livello quantico il corpo emani segnali invisibili. Sotto il polso fisico c’è un polso quantico, sotto il cuore fisico un cuore quantico. Secondo l’ayurveda tutti gli organi e i processi del corpo, hanno un equivalente quantico. Noi attraverso la consapevolezza umana riusciamo a percepire queste minime vibrazioni (quanti) grazie alla sensibilità del nostro sistema nervoso.


L’ayurveda è in grado di intervenire a livello quantico con risultati ottimali sfruttando il potere che si rende disponibile a questo livello, che è più potente rispetto ad altri livelli più evidenti tipo la fisiologia. Il principio quantico afferma che i livelli più sottili della natura, hanno il più grande potenziale di
energia. Nell’antica tradizione vedica indiana, la forza di base che sottende tutta la natura è l’intelligenza. Ogni cosa ha un suo posto preciso.

COME MAI LE NOSTRE CELLULE RIESCONO A RIMANERE IN SEDE ?


Esistono dei legami invisibili, che non si vedono neanche al microscopio, sono i quanti; senza questa “fisiologia nascosta” la fisiologia che conosciamo non potrebbe esistere. Avremmo solo un agglomerato disordinato di molecole.

 82 total views,  1 views today