IL LEGAMENTO INGUINALE

accesso-chirurgico-legamento-inguinale-960x480-2021

a cura del dott. D’Oria Gabriele

avatar gabriele 2021

Il legamento inguinale si estende dalla SIAS (spina iliaca antero superiore) alla sinfisi pubica. Al di sotto di questo lungo legamento si ha il triangolo femorale.

Il triangolo femorale è una zona anatomica di passaggio del nervo femorale, dell’arteria e della vena femorale, ed è formato dai muscoli lungo adduttore, pettineo, ileopsoas e dal legamento inguinale (vedi figura).

La base del triangolo è delimitata dal muscolo sartorio, mentre gli altri lati sono formati dal legamento inguinale e dal muscolo lungo adduttore. Da ricordare che questa regione anatomica, attraversata dal nervo femorale, può essere ristretta ad esempio da ipertrofia o da uno spasmo muscolare.

Può esserci sofferenza anche a seguito di interventi chirurgici come protesi femorale anteriore (come nella foto, dove sono interessati il nervo femorale e il nervo femoro-cutaneo laterale che sarà descritto in seguito) o per problematiche infiammatorie.

Tutti questi casi producono una sindrome canalare di sofferenza vascolo-nervosa nel nervo femorale e delle arterie e vene omonime, con parestesie/ipoestesie/algie e alla palpazione riduzione della percezione del battito femorale.

L’obesità può incrementare e peggiorare il quadro patologico.

-continua con la seconda parte –

 172 total views,  1 views today