IL DOLORE PT. 1

dolore-960x480-2021

a cura del dott. D’Oria Gabriele

avatar gabriele 2021

Il concetto del dolore parte da lontano con Cartesio che lo definisce: “ il dolore è un segnale d’allarme che avverte l’anima di un pericolo imminente”.

Secondo l’IASP (International Association for the study of Pain) il dolore è: “Un’esperienza sensoriale ed emozionale spiacevole associata a danno tissutale, in atto o potenziale”.

Il dolore è quindi una sensazione spiacevole, soggettiva, che può variare di intensità percepibile in una o più parti del corpo, è il risultato di una stimolazione delle terminazioni nervose sensoriali.

Il dolore può esser acuto oppure cronico, quando è acuto, ha un esordio immediato e la risoluzione dello stimolo algico avviene entro i primi 3 mesi.

Il dolore cronico è persistente, per un periodo maggiore di 3 mesi, con durata indefinita.

Ci sono diversi tipi di dolore:

– nocicettivo (a carico del tessuto connettivo) a componente somatica, viscerale, vascolare,

– miogeno (a carico del tessuto muscolare), rientrante nel nocicettivo,

– neuropatico (SNC-SNP),

– misto o nociplastico,

– psicogeno (biopsicosociale, somato-emozionale, idiopatico)

Continua con la seconda parte.

 24 total views,  1 views today