a cura del dott. Toselli David nuovo avatar erdoctor Toselli David (solo per oggi osteopata)

Il processo patologico dell’arto inferiore é un argomento che investe molteplici fattori e strutture, quindi per non andare a scrivere la Bibbia, vorrei specificare uno di questo, ovvero il processo artrosico al ginocchio, con conseguente e possibile protesi articolare.Il fulcro della situazione da protesi articolare dovuta con l’artrosi, é l’usura delle superfici di contatto. Ma tale processo é dovuto nella maggior parte dei casi da qualche struttura che non é perfettamente funzionanti, ovvero :

  • deviazione dell’asse di carico del corpo
  • disturbo femoro-rotuleo per lussazione recidiva
  • processo di artrite settica (condrocalcinosi)
  • processo di cristallinizzazione (effetto della gotta)

HO TANTA PAURA DI QUEL INTERVENTO…

Indubbiamente farsi mettere un pezzo di metallo al posto dell’osso non é una bella cosa, ma sempre più spesso viene consigliata in quanto non si può farne a meno.

Valutiamo quindi determinati fattori a riguardo, cioé :

  • la protesi dura circa 15-20 anni, rispetto a quella d’anca che dura circa 10 anni.
  • nel paziente anziano insorgono paure da interventi precedenti, che limitano i movimenti complessivi; in questi casi sostituire un ginocchio con protesi é difficile da concepire come intervento utile per continuare a vivere serenamente.
  • attendere troppo significa alzare la % di situazioni pericolose, forse peggiori dei fattori scatenanti della stessa protesi di ginocchio.

LA COMPONENTE CHE NESSUNO CONSIDERA SONO ….

I legamenti articolari che costituiscono l’articolazione del ginocchio sono importantissimi anche in situazione di protesi.

legamenti articolari ginocchio osteomagazine 2020

Dalla figura si può tranquillamente percepire come femore, tibia e fibula (perone) siano costretti al loro vincolo articolare, e quindi ad una stabilità che spesso diventa incerta. Ma perché diventa incerta tale stabilità anche post intervento di artroprotesi?

Semplicemente perché l’ortopedico quando opera disseziona i tessuti muscolari, e i legamenti non possono rimarginare tutti i carichi. Nel caso quindi di gonartrosi e protesi si deve recuperare la forza dei muscoli che si innestano nel ginocchio stesso.

Qui in seguito due figure che vi spiegano quali muscoli si innestano :

muscoli innestati anteriori ginocchio osteomagazine 2020

MUSCOLI ANTERIORI CON INNESTO NEL GINOCCHIO

muscoli innestati posteriori ginocchio osteomagazine 2020

MUSCOLI POSTERIORI CON INNESTO NEL GINOCCHIO

COSA SI CONSIGLIA ?

Ovviamente tenendo presente che la differenziazione di ogni soggetto é talmente tanto vasta da non poter avere un punto comune di soluzione, si deve seguire il buon senso e più suggerimenti tecnici. In particolare potrei consigliare di sentire la diagnosi di almeno 3 ortopedici, in quanto non sempre é doveroso fare tale operazione.

Teniamo conto che alcuni pazienti sono borderline, al limite per essere ripresi solamente con la fisioterapia specifica. L’importante é di recuperare e stabilizzare l’articolazione sia senza fare l’operazione o post intervento.

Denigrerei chiunque vi venga a dire a priori che ESISTE SOLO LA PROTESI.

 

No responses yet

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *