Esistono diversi casi di azioni particolari per essere considerati mancini.

Io sono mancino fin dalla nascita, ma voi sapete di esserlo?

Oppure siete falsi mancini? Scopritelo con me.

Considerato un vizio da correggere fino a qualche decennio fa, l’essere mancini ora è accettato perché è stato scientificamente provato che i cervelli dei mancini e dei destrorsi sono fatti in maniera diversa.

A preferire la mano sinistra è il 10% della popolazione e tra i mancini famosi si annoverano geni come Albert Einstein e Bill Gates, attori del calibro di Angelina Jolie, Sarah Jessica Parker, Scarlett Johansson, Tom Cruise e Robert De Niro, musicisti quali Bob Dylan, Jimi Hendrix e Paul McCartney fino ad arrivare a sportivi come Valentino Rossi, Pelé e Maradona.

Ecco 8 caratteristiche, tra pregi e difetti, che accomunano i mancini.

1. Uno studio pubblicato su Laterality ha dimostrato che soffrono più raramente di artrite e ulcere.

2. Secondo uno studio pubblicato sull’American Journal of Psychology, sono più creativi e prendono in considerazione più soluzioni.

3. Sembrano essere avvantaggiati negli sport che coinvolgono una posizione frontale rispetto all’avversario, come il tennis e la boxe.

4. Sono più paurosi e sono più soggetti a soffrire di disturbi post-traumatici.

5. Sono più inclini a provare emozioni negative perché sembra che abbiano più difficoltà a gestire le loro emozioni.

6. Si imbarazzano e tendono a essere più timidi e facilmente imbarazzati dei destrorsi.

7. Tra le persone malate di psicosi, la componente di pazienti mancini è del 40%, molto al di sopra della media.

8. Corrono un maggiore rischio di soffrire di dislessia, ADHD (Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder) e disturbi umorali.

Categories:

Tags:

No responses yet

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *