Lo ammetto, io geneticamente ho una epatomegalia, ovvero un fegato di dimensioni maggiori.

Come é possibile che in un paziente sano ci sia questa disfunzione?

E’ giusto considerare l’epatomegalia come una malattia ? Scopriamolo assieme.

In realtà, il fegato ingrossato non è una malattia (nel senso stretto del termine), piuttosto è un segnale che indica la presenza di un problema di fondo di diversa natura. La situazione è dunque da non sottovalutare, giacché il fegato è un organo del sistema digestivo che svolge molte funzioni essenziali.

Tra queste vi è ad esempio la funzione di produzione di bile, oltre che la produzione di ormoni. Quest’organo aiuta anche a rimuovere le tossine presenti nel sangue comprese quelle introdotte con l’assunzione di determinati farmaci. Altra principale funzione svolta da esso è quella di controllo dei grassi e del colesterolo.

SEGNI CLINICI DI UN FEGATO INGIGANTITO

Normalmente il fegato ingrossato non porta con sé la comparsa di rilevanti sintomi e disturbi. Tuttavia, casi in cui la condizione è accompagnata da sintomi gravi dovrebbe essere valutata con maggiore attenzione dal momento che in genere ciò è indice di una condizione epatica grave.Sintomi preoccupanti potrebbero includere stati confusionali, allucinazioni, estrema stanchezza o debolezza costante, svenimenti, senso di nausea, vomito alle volte accompagnato da fuoriuscita di sangue o altrimenti febbre spesso combinata alla presenza di un addome particolarmente gonfio. Ancora altri possibili sintomi includono: nausea, dolore addominale, mal di pancia, diarrea, difficoltà nella comprensione ed ittero. Nel caso in cui si presenti uno di questi sintomi ed allo stesso modo se la pelle appare ingiallita, è fortemente raccomandato consultare un medico.

NON SAPEVO DI AVER UN FEGATO INGROSSATO…

Un ingrossamento del fegato è nella maggior parte dei casi causato da disturbi epatici legati all’uso eccessivo di alcol; altrimenti è possibile che il problema sia legato a:
  • insufficienza cardiaca congestizia,
  • glicogenosi,
  • epatite virale,
  • cancro al fegato
  • steatosi, ovvero dalla presenza di grasso nel fegato.

Oltre che da questi fattori, la condizione di fegato ingrossato, può anche essere causato da una grande varietà di disturbi quali: mononucleosi o metastasi tumorali e quindi il problema può essere dipendente dalla presenza di precedenti tumori.

IMPARIAMO A USARE BENE IL FEGATO

Il trattamento è stabilito in conseguenza alla causa di base che ha generato il problema ed è inoltre, differente a seconda delle condizioni del paziente.

Una terapia a base di farmaci sarà possibile solo nel caso in cui la presenza del fegato ingrossato è legata ad una malattia o ad uno specifico problema.

In mancanza di un trattamento o nel caso in cui non si provveda a modificare e migliorare il proprio regime alimentare nella maniera adeguata, la condizione in cui si trova il fegato non tenderà a migliorare da sola, ma anzi continuerà a peggiorare sino a giungere a complicazioni quale ad esempio, insufficienza epatica.

Tags:

No responses yet

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *