Sempre più spesso, e senza tante giustificazioni di merito, viene fuori una dolenzia alla zona scapolare.

Lo so che almeno una volta ti é successo la stessa situazione.

Eppure nessuno ti ha mai detto cosa succede. Se vuoi son qui a spiegartelo.

Il dolore scapolare è un disturbo abbastanza comune che può avere origine da un processo infiammatorio a livello della scapola stessa o, più di rado, da altre parti del corpo.

In genere interessa l’area tra la radice del collo e il dorso, sul lato destro o sinistro. La scapola essendo un osso piatto e simmetrico di forma triangolare, localizzato sulla superficie dorsale del torace, si mette in relazione con tante altre strutture.

Ha l’importante funzione di supportare i muscoli coinvolti nei movimenti della spalla. I muscoli che stabiliscono contatti con la scapola sono numerosi e comprendono: elevatore della scapola, romboidi, tricipiti, trapezio e deltoide.

QUALI SONO LE CAUSE PIU’ IMPORTANTI ?

Si definiscono come “conflitti muscolari”, ovvero un muscolo si sovrappone a quello vicino e lo comprime creando la base dell’infiammazione. Non sempre si capisce a livello terapeutico cosa sovrasta chi, quindi tecnicamente conviene sempre prendere tutto l’insieme muscolare.

Personalmente consiglio di farsi valutare in modo approfondito da uno specialista quali strutture sono in conflitto o sono infiammate.

Ipertermia, tecar e kinesiterapia sono consigliate in quasi la totalità dei casi.

 

Come sempre, se vi é piaciuto questo articolo, vi chiedo la classica piccola donazione che ci aiuta a raccogliere fondi per i più bisognosi di terapie.



           Codice QR per inviare donazione

Tags:

No responses yet

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *