Parlare di diaframma significa dare credito a tutti processi che possono migliorare la vita del soggetto, in quanto il diaframma é uno dei motori principali del nostro corpo. Ma sappiamo come migliorarlo ? Vediamolo assieme.

Spesso la nostra respirazione é solo di natura “clavicolare” ovvero ridotta al 30% del potenziale massimo. Il corpo esercita una serie di lavori anche massimali, e se uno dei motori lavora al minimo del regime….sapete le conseguenze.

Respirando con il diaframma permettiamo al corpo di :

  • sfruttare la vera potenza dei polmoni, e dell’ossigenazione tessutale
  • aumentando l’escursione costale e dei muscoli del collo sviluppiamo una ipertonia del sistema respiratorio primario
  • il nervo vago viene stimolato per azione diretta di trazione dei muscoli adiacenti al suo passaggio
  • col nervo vago stimolato gli organi vengono stimolati allo smaltimento delle tossine
  • le tossine vengono smaltite sia per azione degli organi spugna sia per l’iper attività linfonodale

I SEGRETI DEL DIAFRAMMA FELICE

Non sembra vero ma esiste pure il diaframma felice, ovvero quel muscolo che in realtà si muove di moto continuo senza dover faticare oltre del normale. I benefit possiamo riassumerli cosi :

  1. postura corretta e senza affaticamenti eccessivi
  2. il cervello e l’intestino emettono sostanze “benefiche” perché riescono a comunicare regolarmente tra di loro
  3. grazie ad una corretta stimolazione del vago per azioni compressive del diaframma si migliora la qualità del sonno
  4. l’ossigenazione in eccesso o sufficiente alle diverse attività sportive rende la prestazione motoria più semplice

DEFINIAMO COSA NON DOBBIAMO INCONTRARE…

I problemi che incidono sulla corretta vita del diaframma (e sua relativa attività) sono :

  • ASMA E DISPNEE
  • CERVICALGIE – DORSALGIE – LOMBALGIE
  • DISFUNZIONI ALIMENTARI E DIGESTIVE
  • AFFATICAMENTO MUSCOLARE
  • ANSIA ED ECCESSO DI STRESS
  • IPERTENSIONE E STRESS CIRCOLATORIO ARTERIOSO
  • DISTURBI DEL SONNO

Tags:

No responses yet

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *