Ci sono alcuni momenti della nostra vita dove lo stress e le preoccupazioni sembrano prendere il sopravvento, in cui sembrano occupare ogni posto nei nostri pensieri, impedendoci ci mettere a posto i pezzi del puzzle della nostra identità.

Quando ciò accade si può sperimentare quella sensazione di non sapere come fare per riprendere le fila, capire dove si stia andando e come poter gestire e situazioni critiche che può essere necessario dover affrontare.

Se i pensieri diventano una matassa ingarbugliata è necessario fare un passo indietro, ritornare alle piccole cose e fare ordine.

Hand drawing Win Win Puzzle Concept with black marker on transparent wipe board.

Ecco alcune riflessioni che può essere utile fare:

1)che cosa mi ha permesso di stare bene oggi?

2)che cosa ho affrontato con maggior difficoltà?

3)cosa posso cambiare ne mio modo di affrontarli, per gestire diversamente i problemi?

4)nei contesti in cui ho interagito in quale ho faticato di più e perché?

5)con quali 3 aggettivi posso descrivermi? Perché ho scelto proprio questi? Quali vorrei cambiare?

Le risposte a queste domande possono sembrare apparentemente semplici, ma non lo sono. Esse possono “mettere in fila” alcuni pensieri su noi stessi, permettendoci di individuare delle priorità e riducendo i livelli di stress, malessere ed insoddisfazione di sé. Se facendo questo esercizio in modo costante si individuano delle ricorrenze, questo può mettere in luce degli aspetti di fragilità o difficoltà, che focalizzare è il primo passo per poter gestire.

Dott.ssa Francesca Turco.

Sito: https://www.francescaturco.eu/

Pagina Facebook: Francesca Turco – Psicologa e Mediatrice

No responses yet

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *