AIUTIAMO IL FEGATO

AIUTIAMO IL FEGATO

Il teampo di lettura: 139 secondi

Ebbene sì, torno su questo immane argomento perché ormai é facente parte di tutti noi.

Sebbene i rimedi possano essere tanti e a volte efficaci, qualche consiglio in più non fa mai male.

Ve ne presento quattro, così per essere veloci nella consultazione. Seguitemi.

Il fegato é l’organo che aiuta il corpo non solo a sintetizzare e assorbire i nutrienti, ma anche a depurare gli alimenti dalle tossine che si legano inconsapevolmente.

Un fegato appesantito, grasso o tossiemico, significa vivere male (e vivere male significa rompere degli equilibri personali con le persone che ci circondano).

Passiamo direttamente ad esprimere i 4 suggerimenti :

  1. ALMENO 2 VOLTE ALLA SETTIMANA MANGIA LIQUIDO : in questo modo aiuterai il fegato a lavorare in modo alleggerito; forse non lo sai, ma frutta e verdura tra stomaco e fegato vengono suddivise almeno con 5 processi, quindi se ci nutriamo di centrifughe o di passate di verdura facciamo solo un favore enorme al fegato.
  2. RIDUCETE AL MINIMO STORICO LO ZUCCHERO NEL CORPO : il fegato non solo può accumulare lo zucchero ma lo trasforma in grasso, quindi la possibilità di ingrassare non é derivato dai grassi ma dalla trasformazione e deposito di zuccheri epatici. Il tutto segue la legge dell’indice glicemico e dei valori di insulina prodotti dal pancreas. Pancreas e fegato quindi sono legati alla sensazione di fame e non devono essere a loro volta stimolati a produrre insulina in eccesso.
  3. EQUILIBRA IL DOLCE CON IL SALATO E L’AMARO : ormai sono tantissimi anni che sostengo questa teoria, ovvero che al consumo di sostanze a base zuccherata in realtà serve fornire qualche alimento salato o amaro. Utilissimi alla depurazione del fegato sono cicoria, tarassaco e cardo mariano. Se poi, tre volte alla settimana, scambiate la colazione tra quella classica con quella salata o con muesli (mix di frutta secca e cereali) e latte di soia, il fegato ringrazierà.
  4. LIBERATE I RADICALI LIBERI EPATICI : sembra quasi una promessa politica (quindi senza speranza!!) ma i radicali liberi in un fegato appesantito sono la base della NON produzione di sostanze utili a vivere bene. Il carciofo in effetti contrasta il colesterolo e aiuta a generare maggiore bile nei pasti a base di grassi LDL (low density lipoprotein = lipoproteine a bassa intensità). I radicali liberi prodotti a contrasto del colesterolo non solo aiutano l’assimilazione del grasso, ma simulano una purificazione cellulare epatica.

Questa non deve essere una costrizione. Sapete benissimo che la salute personale é decisamente la cosa migliore per voi stessi. Approfittatene di questi consigli depurativi per iniziare subito a seguire una linea equilibrata di alimentazione e stile di vita.

 

Se questo articolo ti ha incuriosito ti suggerisco altri titoli interessanti :

http://www.osteomagazine.it/2019/08/14/ti-dico-come-regolare-il-tuo-metabolismo/

http://www.osteomagazine.it/2019/06/27/come-si-deteriora-il-grasso/

http://www.osteomagazine.it/2019/06/21/appassioniamoci-di-sedano/

http://www.osteomagazine.it/2019/05/31/glicemia-il-carburante-rischioso-da-maneggiare/

http://www.osteomagazine.it/2019/04/02/caos-a-livello-addominale/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In questo sito web usiamo strumenti nostri e di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) nei tuoi dispositivi.
I cookies sono normalmente utilizzati per permettere al sito una corretta esecuzione (cookies tecnici), per generare report di navigazione (cookies statistici) e per adattare le nostre offerte di prodotti/servizi commerciali (cookies di profilazione).
Noi usiamo automaticamente i cookies tecnici, ma tu hai il diritto di abilitare o meno i cookies statisticci e di profilazione. Abilitando l’utilizzo di questi cookies, ci aiuti ad offrirti un servizio migliore.

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy