SONNO POLIFASICO

SONNO POLIFASICO

Il teampo di lettura: 156 secondi

Mi sono documentato su un argomento di notevole importanza per tutti.

Il sonno diventa uno dei capisaldi della nostra esistenza….e senza di essi viviamo male.

Vediamo cosa si intende per sonno polifasico.

Con il termine sonno polifasico ci si può riferire non soltanto alla tipologia di sonno tipica del neonato, ma alla tecnica utilissima ma discussa da tanti specialisti.

Di fatto, attraverso tale tecnica si vuole ottenere la possibilità di massimizzare le ore di veglia; le ore di sonno globali nell’arco di una giornata variano, a seconda delle varie metodiche, da un minimo di 2 a un massimo di 6.

Ciò sembrerebbe contrastare con il principio, da molti ritenuto indiscutibile, secondo il quale gli esseri umani hanno bisogno di riposare almeno 7-8 ore al giorno. Non tutti concordano con questa teoria e vi sono studiosi che ritengono che le ore di sonno veramente necessarie siano quelle che ci consentono di svegliarci autonomamente e di sentirci riposati.

Di fatto le tecniche partono dal principio che la fase REM è l’unica veramente necessaria; le altre fasi, quelle in cui sonno è più leggero e più pesante sono di fatto inutili e sarebbero state sviluppate nel corso del processo evolutivo dell’uomo allo scopo di ottenere una maggiore flessibilità e sicurezza durante il riposo. Attraverso l’allenamento sarebbe però possibile tagliare queste fasi non REM aumentando il tempo di veglia senza conseguenze.

Le due tecniche più note per sfruttare il sonno polifasico sono il metodo Uberman e il metodo Everyman. In linea generale occorrono circa due settimane per abituarsi a queste tecniche, anche se la risposta ai cambiamenti di abitudine è strettamente personale; vi sono soggetti che si abituano più velocemente e altri che necessitano di periodi più lunghi per assestarsi. Vediamo brevemente come funzionano.

Sonno polifasico: il metodo Uberman

Il metodo Uberman è una tecnica piuttosto drastica; praticamente consta di 6 fasi di 4 ore ciascuna; ogni fase consiste di una veglia di 3 ore e 40 minuti e di 20 minuti di sonno per un totale di 2 ore di sonno complessivo. Per almeno un mese s’impone un rispetto rigido degli orari delle fasi; di fatto non sono consentite deviazioni (in seguito le fasi possono diventare più elastiche, pur mantenendo inalterate le durate di veglia e sonno).

sonno polifasico

Sonno polifasico: il metodo Everyman

Il metodo Everyman è una tecnica più “soft”, anche se le ore di sonno non sono poi moltissime, 4 in tutto. Praticamente consta di 5 fasi: una fase prevede un sonno consecutivo di 3 ore dopodiché vi sono 4 fasi consistenti in una veglia di 3 ore e 40 minuti seguita da 20 minuti in cui si dorme.

Il sonno polifasico funziona?

Senza entrare nel merito di eventuali conseguenze a lungo termine della deprivazione di sonno (conseguenze che ci sono), i vari metodi sono ben poco realistici e dovrebbero essere utilizzati solo in circostanze particolari (per esempio atleti impegnati in prove di durata molto lunga, 24 ore ed oltre). Scegliere tale metodo costringe a diverse modifiche del proprio stile di vita sociale e personale; un banale esempio: un incontro con amici per una cena o la visione di un film possono durare ben più di quattro ore; non è facilissimo, socialmente parlando, allontanarsi per rispettare il proprio “turno”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In questo sito web usiamo strumenti nostri e di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) nei tuoi dispositivi.
I cookies sono normalmente utilizzati per permettere al sito una corretta esecuzione (cookies tecnici), per generare report di navigazione (cookies statistici) e per adattare le nostre offerte di prodotti/servizi commerciali (cookies di profilazione).
Noi usiamo automaticamente i cookies tecnici, ma tu hai il diritto di abilitare o meno i cookies statisticci e di profilazione. Abilitando l’utilizzo di questi cookies, ci aiuti ad offrirti un servizio migliore.

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy