DAMMI UNA T PER…..TOSSE !!

Il teampo di lettura: 159 secondi

Sta girando nell’aria e ovviamente sono uno che é riuscito a prendersela nel giro di un mese ben due volte, e con rapidi risvolti, ovvero con febbre. Ma non sto qui a disquisire dell’influenza o del raffreddore, ma della spiacevole situazione della tosse.

La tosse non é altro che un sistema di difesa che il nostro organismo produce automaticamente appena un “corpo aeriforme” vuole penetrare nella nostra via respiratoria. La produzione di mucosa difensiva, inoltre, é adattabile alle forme virali e batteriche, quindi é facile immaginare una serie di vie di passaggio tutte cosparse di colla per rallentare i famosi batteri o virus. Il problema della tosse non é in fase acuta della patologia respiratoria, ma é nella fase postuma, ovvero quando dobbiamo tornare allo standard dei nostri impegni e dobbiamo abbassare le difese.

Come si dice “quando il riflesso é condizionato, hai poco da sperare di tornare indietro in poco tempo”. Questa é una delle frasi che più si addice alla situazione. Teniamo conto che la tosse secca é solo il prologo di una infezione in atto a rapida diffusione, a cui conseguono asma, rinite allergica e bronchite.  Teniamo comunque a mente una cosa, e ovviamente verrò criticato per questo mio affronto verso le visite mediche del medico di base; investigare sulla presenza polmonare o alveolare nei pazienti non risolve la situazione, specialmente nei periodi di maggiore contagio, ma aumenta la % di diagnosi positiva del medico con relativa prescrizione farmacologica. Ovvio che la persona inesperta si fionda dal medico di base per chiedergli la soluzione più rapida per alleviare i sintomi, ma ricordatevi che la tosse non scompare con la scomparsa del batterio o del virus.

Un ottimo aiuto per qualsiasi forma di dispnea o asma lo troviamo sia a livello farmacologico che a livello naturale, e sto parlando dell’effetto del broncodilatatore o di due fiori gialli da campo, ovvero i fiori del tarassaco o del dente di leone.

In senso ironico la tosse comunque ha un aspetto importante sia nel bene che nel male della nostra salute. Se da un lato poco piacevole é persistente, dall’altro lato é preziosa per la nostra difesa.

SE LA TOSSE PERSISTE COSA SI PUO’ FARE ?

Essendo una situazione personale (infatti le mucose variano da individuo a individuo) un’ unica soluzione non esiste. Però uno stimolo di 5′-10′ può servire se applicato al sistema di controllo più vicino. In questo caso l’auricoloterapia torna molto utile e facile da applicare….provatela su voi stessi se non ci credete.

Prendete in considerazione di stimolare maggiormente i punti di bocca-tonsille-trachea-petto in questo ordine, mettendo un dito su ogni orecchio contemporaneamente, ed eseguendo dei movimenti SUN (in gergo stimolare la rigenerazione energetica creando dei soli), ovvero spingendo in senso orario il dito contro la zona. Sicuramente almeno uno dei suddetti punti sarà più doloroso degli altri. Ogni punto deve essere stimolato per almeno un minuto. Un operatore professionista sicuramente applicherà gli stimoli per più tempo, fino al completo raggiungimento dell’obiettivo.

Nel caso di questa pratica, abbinando pure essenze balsamiche vaporizzate di eucalipto e menta piperita, si possono accelerare i processi di abbassamento dello stimolo della tosse. La cosa importante é valorizzare la liberazione del tessuto polmonare dalla mucosa….altrimenti la tosse….persiste!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In questo sito web usiamo strumenti nostri e di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) nei tuoi dispositivi.
I cookies sono normalmente utilizzati per permettere al sito una corretta esecuzione (cookies tecnici), per generare report di navigazione (cookies statistici) e per adattare le nostre offerte di prodotti/servizi commerciali (cookies di profilazione).
Noi usiamo automaticamente i cookies tecnici, ma tu hai il diritto di abilitare o meno i cookies statisticci e di profilazione. Abilitando l’utilizzo di questi cookies, ci aiuti ad offrirti un servizio migliore.

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy