Come si allena l’intensità dell’allenamento?

Il teampo di lettura: 152 secondi

Allenamento sì, ma con le dovute precauzioni se si varia l’intensità. Appunto l’intensità é il parametro che serve a raggiungere gli obiettivi prefissati, oppure serve a condizionare una prova sub massimale. Ma l’intensità da cosa viene condizionata? Esiste l’intensità giusta o é solo un concetto?

Il simbolismo per eccellenza dell’intensità si manifesta in palestra fitness. Esistono svariate teorie che nel corso della storia hanno portato atleti di diverse etnie a sviluppare muscolature importanti come bodybuilder. 

Ma se parliamo di sport cosa influenza l’intensità? Vediamo alcuni esempi :

  1. pre affaticamento, é una tecnica che applicata ad ogni gesto tecnico aumenta il potenziale espressivo della prestazione. Facciamo un esempio applicato agli sport natatori : quando ci si allena con la maglietta addosso il carico diventa eccelso, e appena si prova di seguito a fare una crono tipo gara i risultati sono molto vicini al proprio risultato personale. Non bisogna abusarne comunque, infatti questo tipo di allenamento si applica solo per 1-2 settimane. 
  2. pausa spezza serie, é la frazione di tempo che ti permette di ricaricare le batterie, ma non al 100%, ma ad una soglia del 60-70% con conseguente un’altra serie. Facciamo un esempio : se faccio sempre nuotando 4×50 metri alla massima potenza con poco stop&go, avrò necessità di circa 3′-4′ di recupero prima di una successiva serie da 3×50 metri massimali o una prova massimale. In quei 3′-4′ di recupero il corpo recupera dopo lo sforzo dei 4×50 al 60-70% e si adatta ad un nuovo targhet prestazionale. 
  3. super lento, é la tecnica che più predilige chi lavora di fiato, oppure deve aumentare di molto la distanza da percorrere a ritmi elevati. Sempre nel nuoto si pensi a chi deve gareggiare sui 1500 metri, e il suo massimo é sugli 800 metri. Il gap dei 700 metri dopo gli 800 standard viene frazionato e “appesantito” con zavorre o magliette o felpa inumidita in modo tale da aumentare di 100 metri la distanza standard degli 800. Facciamo lo stesso un esempio, ovvero partiamo col nostro ritmo sugli 800 e aggiungiamo 100 metri zavorrati, ripetendo tutto per 3 volte. Poi la seconda seduta faremo 900 metri di base al nostro ritmo, e altri 100 metri zavorrati cercando di spingere il più possibile. Alimentando questo procedimento, nel giro di pochi allenamenti il targhet dei 1500 metri si raggiunge facilmente. 
  4. 120% massimale, ovvero una tecnica che combina il massimale e un paio di ripetute subito dopo della prova massimale. Il 20% viene inteso come 2 ripetute eseguite con la riserva di energie. Facciamo un esempio : se devo fare 100 metri alla massima potenza, appena tocco il muro dei 100 metri riparto con 20 metri di ulteriore potenza massima. La stessa prova posso ripeterla all’inizio (a freddo) dell’allenamento, e anche alla fine dell’allenamento, avendo l’accortezza però di inserirci dentro solo esercizi di defaticamento e lunghi come tempi esecutivi.
  5.  

Bene ormai sapete come applicare questi principi al vostro sport. Ricordatevi però due cose; innanzitutto giostratevi tali tecniche in base alle diverse tipologie di persone che allenate (non tutti sono capaci di raggiungere questi obiettivi), in secondo luogo ricordatevi di periodizzare e costituire dei macro e micro cicli di allenamento di diversa natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In questo sito web usiamo strumenti nostri e di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) nei tuoi dispositivi.
I cookies sono normalmente utilizzati per permettere al sito una corretta esecuzione (cookies tecnici), per generare report di navigazione (cookies statistici) e per adattare le nostre offerte di prodotti/servizi commerciali (cookies di profilazione).
Noi usiamo automaticamente i cookies tecnici, ma tu hai il diritto di abilitare o meno i cookies statisticci e di profilazione. Abilitando l’utilizzo di questi cookies, ci aiuti ad offrirti un servizio migliore.

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy