Perché gira tutto?

Perché gira tutto?

Il teampo di lettura: 130 secondi

I capogiri definiti “giramenti di testa” prendono spunto dalla struttura cervicale e dal cranio. In particolare evidenza si mettono i muscoli della loggia superiore cervicale, quelli che stanno sotto della scatola cranica per intenderci…..ma non sono gli unici fautori di tale disfunzione. 

I capogiri vengono coadiuvati dal sistema vestibolare, che attraverso i propriocettori e i canali semicircolari determinano l’esatta posizione del corpo nello spazio circostante. Cosa crea quindi l’alterazione di questi recettori della posizione? Molti dicono che il sistema non é pienamente compreso, ma in realtà basta ragionarci un pochino per capirne l’origine.

Partiremo quindi dall’analisi dei fattori predisponenti, e come si diramano le specifiche risposte :

  1. arrivano attraverso gli occhi le informazioni riguardanti gli oggetti esterni e le loro distanze dal nostro corpo
  2. vari sistemi di cervello, cervelletto e gangli della base mettono in ordine tutte le informazioni (come quando dobbiamo attraversare la strada e i nostri occhi puntano in sequenza diversi oggetti in movimento verso di noi)
  3. i segnali elettrici stimolano sia i muscoli del corpo per eseguire un movimento che i muscoli che mantengono la postura (nel caso dell’attraversamento di una strada vengono attivati i muscoli locomotori e i muscoli elevatori della testa per mantenere lo sguardo sempre dritto)
  4. tutto questo lavoro necessita di sangue che viene richiamato dal cuore al cervello, quindi si alterano i valori della pressione sanguigna
  5. se non sono presenti altre disfunzioni quali problemi all’orecchio o agli occhi come infezioni o infiammazioni, il cervello dovrebbe elaborare un piano complessivo di POSIZIONAMENTO SOGGETTIVO; se invece sono presenti tali disfunzioni il processo del cervello rallenta o necessita di brevi pause
  6. queste PAUSE mettono in crisi la vista e la tonicità muscolare che vengono a mancare, con conseguente capogiro.

COME FACCIAMO A NON ESSERE SOGGETTI AI CAPOGIRI?

Sarebbe una domanda da un milione di dollari, e pensando che il problema é pressoché comune a tutta la popolazione mondiale almeno qualche volta nella vita….beh, se si riuscisse a rispondere con una certezza assoluta sarebbe bello. MA NON E’ COSì !!! Il fattore principale che ci distingue é la VARIETA’ delle situazioni, quindi ciascuno di noi ha diverse origini dei propri capogiri. Esistono però due strutture ossee che fanno da regolatori dell’equilibrio e aiutano a contrastare gli eventuali capogiri, e sono la VERTEBRA ATLANTE e l’OSSO MANDIBOLARE. Solo attraverso un’attenta manipolazione si possono ottenere grandi risultati .

Fatevi trattare da un osteopata esperto che abbia esperienza nella coniugazione tra queste due ossa e noterete subito i risultati. Innanzitutto una posizione meno curva e più sollevata del capo, e poi ovviamente diminuzione dei sintomi del capogiro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In questo sito web usiamo strumenti nostri e di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) nei tuoi dispositivi.
I cookies sono normalmente utilizzati per permettere al sito una corretta esecuzione (cookies tecnici), per generare report di navigazione (cookies statistici) e per adattare le nostre offerte di prodotti/servizi commerciali (cookies di profilazione).
Noi usiamo automaticamente i cookies tecnici, ma tu hai il diritto di abilitare o meno i cookies statisticci e di profilazione. Abilitando l’utilizzo di questi cookies, ci aiuti ad offrirti un servizio migliore.

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy