Fibromialgia : come togliersi dei farmaci

Fibromialgia : come togliersi dei farmaci

Il teampo di lettura: 107 secondi

“Sono Gabriella, una signora qualsiasi, di 54 anni, sofferente come chiunque abbia la fibromialgia, e una serie di altri problemi che col tempo sono diventati grossi problemi. Sono stata operata spesso per forme tumorali, di cui 2 alla colonna vertebrale. Nel 2004 ho provato la terapia del dolore, quella di natura farmacologica, prendendo massive quantità di Neurotin 400 (3cp/mattino + 3cp/sera)….e ho solo peggiorato la situazione”.Questa é una storia che sentiamo spesso e a malavoglia. E cosa si può consigliare a questa persona, a questo caso cosi tanto comune a tante donne? Vediamo cosa le hanno proposto a Gabriella.

“In quel periodo ero apatica nel fare tutte le cose proposte, forse mi divertivo ad andare a farmi una visita in ospedale. Sapevo che il macigno era troppo forte per me, e che le mie forze non bastavano mai. Poi un giorno incontro varie proposte, proposte che in realtà non mi rivoluzionavano la vita, ma la facevano diversa. Ho iniziato ad allenarmi in palestra per molte ore alla settimana, intervallo tempo metereologico permettendo delle camminate all’aria aperta, e ho sostituito il Neurotin con il Vidatox perché il primo mi stava “rosicando” le vertebre lombari e le anse intestinali”.Il Vidatox é sempre un farmaco, lo so, ma lo prendo veramente molto di meno, e si sente. Regolandomi con le temperature che cambiavano le mie sensazioni nel corso delle giornate (mi vestivo sempre a cipolla anche se era pieno inverno o piena estate (non lo auguro a nessuno!!), sono riuscito a dare diversi stimoli positivi alle varie parti del corpo che mi facevano male. Ho capito e concepito che i dolori erano solo segnali di sofferenza del mio organismo, e che nessuno poteva fare nulla per me…..se non io stessa…..e cosi ho fatto. Nel giro di 2 anni e mezzo ho visto che cambiando queste condizioni ho migliorato notevolmente la mia vita. Sono sempre una malata di Fibromialgia, ma vivo molto meglio. Spero solo che questa mia breve descrizione possa ispirare qualche altra persona a vedere la malattia in modo diverso”.

Se vi interessa posso allietarvi questa ricerca con un bel video relativo alla fibromialgia :

https://youtu.be/KLF3qFUzcQQ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In questo sito web usiamo strumenti nostri e di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) nei tuoi dispositivi.
I cookies sono normalmente utilizzati per permettere al sito una corretta esecuzione (cookies tecnici), per generare report di navigazione (cookies statistici) e per adattare le nostre offerte di prodotti/servizi commerciali (cookies di profilazione).
Noi usiamo automaticamente i cookies tecnici, ma tu hai il diritto di abilitare o meno i cookies statisticci e di profilazione. Abilitando l’utilizzo di questi cookies, ci aiuti ad offrirti un servizio migliore.

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy